cibi solidi
mamme

Cibi solidi: come iniziarli a dare al tuo bambino

Cibi solidi: come iniziarli a dare al tuo bambino. Iniziare i bambini con cibi solidi può essere un momento davvero divertente per te e il tuo piccolo, specialmente se stai iniziando a prendere il controllo del biberon ripetitivo o della routine di allattamento. La maggior parte dei genitori sceglie di iniziare la pappa intorno all’età di 6 mesi, una volta che il bambino mostra segni di prontezza, come alzare la testa e mostrare interesse per il cibo. Una volta che hanno raggiunto questi traguardi (e hai ottenuto l’ok dal tuo pediatra), sei a posto.

Ma è molto importante tenere a mente anche la sicurezza durante questa fase . Mentre stai cercando idee per i pasti per bambini, tieni presente che ciò che servi non è così importante quanto il modo in cui lo servi – ed essere preparato per qualcosa che va storto.

Avviare i bambini con cibi solidi in modo sicuro


Prepara il tuo bambino al successo prendendo l’abitudine di servire tutti i pasti per bambini in modo sicuro. Ciò significa dar loro da mangiare mentre si siedono su un seggiolone che li supporti adeguatamente mentre si siedono aiuta a ridurre il rischio di soffocamento. Oltre a consigliare ai genitori di allattare sempre i bambini in posizione seduta, i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie avvisano anche i genitori di evitare di nutrire il bambino in auto o in passeggino.

Quando inizi, segui l’esempio del tuo bambino. Se non vogliono mangiare o sembrano resistere, è meglio fare una pausa e tornare più tardi.

“Inizia usando un piccolo cucchiaio per bambini per mettere un po’ di purea con la consistenza della zuppa nella bocca del tuo bambino. Quindi aspetta e vedi cosa succede”. “Lascia che sia lui la guida; se apre la bocca e si gira verso il cucchiaio, mangi di più. Se si gira dall’altra parte e chiude la bocca, rispetta il suo desiderio di essere fatto.”

Quando scegli gli alimenti con cui iniziare, considera opzioni morbide e facili da mangiare, come uova strapazzate, cereali per bambini fortificati o purè di avocado. Evita di nutrire i tuoi alimenti per bambini come verdure crude, popcorn e altri rischi di soffocamento che non saranno in grado di masticare correttamente e non servire assolutamente nulla con il miele, poiché rappresenta un rischio di botulismo quando hanno meno di un anno vecchio. Sebbene tu possa cucinare con il latte di mucca, si consiglia di non dargli da bere prima dei 12 mesi.

Come servire il piatto al tuo bambino?


Quando decidi per la prima volta come introdurre cibi solidi ai bambini, tieni a mente l’ovvio: non hanno mai mangiato prima e molti bambini non hanno i denti quando iniziano questo processo. All’inizio si consiglia di servire cibi morbidi o frullati , che possono essere fatti in casa o acquistati in negozio.

Mentre prepari cibi solidi per bambini, è bene seguire queste regole:

Schiacciare gli alimenti con una forchetta prima di servire
Cuocere prima tutte le verdure
Evita di aggiungere sale o condimenti extra
Non servire cibi rotondi come l’uva che potrebbe diventare un rischio di soffocamento
Assicurati che i cibi siano ben cotti, specialmente pollo e altra carne
Quanto cibo solido per il bambino, però? All’inizio, vorrai dar loro da mangiare circa 4 once ad ogni pasto.

Leggi anche Come trovare una babysitter affidabile

Controlla sul web un elenco completo degli alimenti che mettono in guardia contro l’alimentazione di neonati o bambini molto piccoli; sottolineano anche la cottura e la preparazione degli alimenti in modo appropriato all’età e allo sviluppo del bambino, poiché spesso il metodo utilizzato per preparare il cibo può aumentare il rischio di soffocamento.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...