correre
mamme

Correre durante la gravidanza farà male al bambino?

Correre durante la gravidanza farà male al bambino? Per fortuna, sono finiti i giorni in cui medici e donne credevano che per avere una gravidanza “sana”, le donne avessero bisogno di interrompere praticamente tutte le attività diverse dalla crescita del bambino. Oggi le donne si allenano fino alla scadenza e continuano anche attività fisiche , come il sollevamento pesi e la corsa. Ma se ti stai chiedendo se correre durante la gravidanza farà male al bambino.

Correre è sicuro durante la gravidanza?

Sì, la corsa è sicura durante la gravidanza. A condizione che tu abbia corso prima di rimanere incinta e che tu non faccia nulla di estremo o aggiuntivo durante la gravidanza. Come aumentare il tuo chilometraggio o iscriverti improvvisamente a un’ultramaratona. Uno studio completo su circa 1.300 corridori ha esaminato come la corsa ha influenzato i loro bambini. E ha stabilito che la corsa – non importa quanto o in quale fase della gravidanza – non ha avuto effetti negativi sul peso del bambino, sulla cervice o sulla placenta della madre al momento del parto. C’è stato un leggero aumento dei parti vaginali assistiti (come il vuoto), che i ricercatori hanno attribuito all’aumento dei muscoli del pavimento pelvico dei corridori. Nel complesso, correre durante la gravidanza è come qualsiasi altro tipo di esercizio. Può essere un ottimo modo per sentirsi bene e rimanere in salute durante il parto.

“Le donne che si allenano durante la gravidanza hanno travagli più facili e veloci, si sentono meglio dopo il parto e il loro recupero è molto più veloce”, ha detto un ginecologo che è anche corridore.

Perché le donne corrono durante la gravidanza

Uno studio ha esaminato le abitudini dei corridori durante la gravidanza. Ha scoperto che il 70% dei corridori ha continuato a correre durante la gravidanza, ma solo il 31% ha corso durante gli ultimi trimestri. La maggior parte delle runner incinte riduce in media l’intensità della corsa, correndo circa la metà dello sforzo pre-gravidanza. Lo studio ha anche dettagliato i motivi per cui molti corridori vogliono continuare a correre durante le loro gravidanze. Che includevano tutto, dal voler rimanere in salute e in forma al voler semplicemente mantenere la routine che faceva parte della loro vita prima della gravidanza.

In effetti, alcune mamme, come Caterina, che ora ha due figli. Vedono la corsa durante la gravidanza come una forma di cura di sé da celebrare, non da temere. Dopo aver corso una 10Km mentre era incinta di 29 settimane del suo secondo e spingendo il suo primo in un passeggino, ha celebrato l’atto come un segno della sua stessa salute. “Sto cercando di prendermi cura della mia salute”, ha spiegato . “La speranza di correre più regolarmente, mangiare meglio e dormire meglio sarà di aiuto! Questa gara mi ha fatto sentire un po’ più forte di quanto mi sentissi ultimamente ed era proprio quello di cui avevo bisogno”.

I rischi della corsa in gravidanza

Anche se correre durante la gravidanza è sicuro sia per te che per il tuo bambino. E’ anche incredibilmente importante ascoltare il tuo corpo. Prendere ogni gravidanza come un’esperienza completamente diversa se sei incinta più di una volta e rivalutare la tua routine di corsa se necessario. Le lesioni possono verificarsi quando il tuo corpo cambia. Ed è particolarmente importante mantenere la salute del tuo pavimento pelvico, che può essere danneggiato sia dalla gravidanza che dall’impatto della corsa.

Ad esempio, Sara, runner e blogger, fornisce un ammonimento sul motivo per cui ha deciso di smettere di correre durante la sua terza gravidanza. Sul suo blog, descrive come ha sperimentato perdite urinarie con la corsa dopo la sua prima gravidanza. L’ha considerata “normale” e poi ha continuato a correre e ha sperimentato perdite durante la sua seconda gravidanza. Alla fine, si è resa conto che aveva a che fare con un grave danno al pavimento pelvico. Che avrebbe richiesto una terapia fisica per essere riparato.

Leggi anche Sette delle decisioni da prendere come genitore

Scegliere di NON correre durante la gravidanza non rende nessuna donna meno ‘runner’ (qualunque cosa significhi quell’etichetta)”, ha scritto . “Vorrei aver dedicato del tempo durante la gravidanza per esplorare alternative alla corsa – se l’avessi fatto, forse i muscoli del mio pavimento pelvico e del mio cesto sarebbero stati rafforzati anziché tesi”.

In conclusione: se vuoi continuare a correre durante la gravidanza. Puoi assolutamente, con la consapevolezza che può essere totalmente sicuro e salutare sia per te che per il tuo bambino. Assicurati di lavorare con il tuo medico e un terapista del pavimento pelvico lungo la strada e cerca aiuto se riscontri complicazioni.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...