bambino
mamme

Cosa vede il mio bambino nel primo mese?

Cosa vede il mio bambino nel primo mese? Quando il tuo bambino nasce, la sua vista non è del tutto sviluppata . In effetti, sarà probabilmente 20/400, il che significa che possono vedere a 20 piedi quale è la normale capacità visiva di una persona per 400 piedi. La loro miopia svanirà rapidamente poiché non solo svilupperanno la capacità fisica di vedere più vicino a 20/20, ma inizieranno anche a comprendere i segnali visivi del mondo che li circonda.

“I neonati non hanno molta idea di ciò che vedono e non hanno molto contesto per comprendere le informazioni visive che ricevono” .

Questo è normale in quanto è un mondo completamente nuovo per il tuo bambino e ci vorrà del tempo per associare anche qualcosa di familiare come te al tuo viso.

Sviluppo della vista del bambino di settimana in settimana

Il primo mese di vista è in continua evoluzione. Nella prima settimana, il tuo bambino può vedere solo cose che si trovano a circa otto o dodici pollici di fronte a lui e terrà lo sguardo fisso solo per pochi secondi. Tutto è in bianco e nero con alcune sfumature di grigio che aiutano a definire le cose.

Entro la fine della seconda settimana, il tuo bambino potrebbe iniziare a riconoscere i volti dei suoi caregiver più vicini e frequenti. Il tuo bambino non è ancora pronto a fissarlo per lunghi periodi di tempo e sposterà lo sguardo frequentemente.

È nella terza settimana che lo sguardo del tuo bambino si allungherà e la sua capacità di attenzione inizierà a studiare le cose intorno a lui. Possono ancora vedere solo fino a 12 pollici di fronte al loro viso, ma guarderanno per un massimo di 10 secondi.

Entro la fine della quarta settimana, il tuo bambino inizierà a seguire gli oggetti con gli occhi. Li vedrai muovere la testa avanti e indietro poiché i loro occhi sono ancora a un mese o due di distanza dall’essere in grado di muoversi indipendentemente.

Cosa vede un bambino: creare un ambiente visivamente stimolante

Poiché il tuo bambino non ha ancora la capacità di vedere molto lontano né di vedere i colori, è meglio creare un ambiente che possa migliorare la coordinazione degli occhi. Dipingi la loro stanza con colori vivaci che possono essere riconosciuti per contrasto in una scala di grigi. I pastelli chiari non sono visivamente stimolanti per il tuo bambino perché non riescono a distinguere le tonalità. Usa colori primari forti come rosso, giallo e blu. L’arancione è un altro colore forte che i bambini possono vedere in contrasto. Questi aiuteranno a stimolare la vista del tuo bambino e gli daranno qualcosa che può vedere e su cui concentrarsi.

La mamma di tre figli Anita voleva rendere le stanze dei suoi bambini il più favorevoli possibile allo sviluppo. “Mi sono guardata intorno finché non ho trovato un cellulare per la stanza dei miei figli che aveva colori scuri e audaci e forme molto evidenti”. “Ho pensato che il cellulare fosse la cosa più vicina da guardare per lui nei primi mesi e volevo che fosse più che carino.”

Cosa vede il mio bambino: Aiutare lo sviluppo della vista

Ci sono cose che puoi fare per aiutare a stimolare lo sviluppo visivo. Se hai decorato la stanza usando colori audaci , hai già iniziato il processo. Assicurati che i giocattoli siano dei colori primari (o bianco e nero) e usa motivi geometrici audaci quando possibile.

Assicurati di aiutare il tuo bambino non solo a vedere meglio, ma inizia anche a mettere in relazione le informazioni di ciò che vede con il suo cervello. Si tratta di parlare durante il gioco . Fai facce buffe e divertenti mentre parli o canti con il tuo bambino in modo che inizi a mettere in relazione i segnali visivi con ciò che sta ascoltando. Nomina forme, oggetti e persone mentre vengono presentati al tuo bambino. Ad esempio, quando papà si avvicina a te e al bambino, indica e dì “Papà” per aiutare il bambino a mettere in relazione la parola con la persona.

Cosa vede il mio bambino: La visione in via di sviluppo del tuo bambino

Quando il tuo bambino compie un mese, dovrebbe essere in grado di muovere gli occhi e dirigersi verso le fonti di luce e seguire te o un oggetto lungo la linea mediana. Mentre si avvicinano al secondo e al terzo mese, seguiranno gli oggetti verticalmente e circolarmente. Dovrebbero essere in grado di riconoscere i volti di coloro che vedono frequentemente. È in questo periodo che il tuo bambino trascorrerà del tempo a studiare le mani, i piedi e la tua bocca (mentre parli).

Leggi anche Ritardare il primo bagnetto del neonato

Con il passare dei mesi, il tuo bambino trascorrerà più tempo a studiare le proprie mani e i propri piedi. Saranno molto attenti alla propria immagine in un riflesso e possono iniziare a raccogliere e seguire oggetti e persone in una stanza. I loro occhi inizieranno a muoversi indipendentemente dalla loro testa, in modo che possano seguire gli oggetti senza muovere la testa. Saranno ossessionati dal guardare giocattoli e immagini.

Ricorda, più parli con il tuo bambino per aiutarlo a elaborare ciò che sta guardando, meglio tradurrà il mondo visivo nella sua mente. E insieme a questo, svilupperanno anche abilità linguistiche più forti.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...