mamme

La mastite: cosa devono sapere le mamme?

Di tutte le preoccupazioni che le future mamme hanno riguardo all’allattamento al seno, il dolore e le complicazioni sono al primo posto. Ecco cosa devi sapere su uno dei più grandi problemi dell’allattamento al seno: la mastite. Non aver paura, perché finché sarai armato di conoscenza, questo non porrà fine al tuo viaggio nell’allattamento al seno. Ecco le principali domande frequenti sulla mastite che tutte le mamme che allattano dovrebbero conoscere.

Per altri consigli sulle neomamme, non perderti questo post di trucchi per neonati per neomamme e su come prepararti per il successo dell’allattamento al seno !

Contrarre la mastite durante l’allattamento può essere estremamente doloroso e frustrante, soprattutto per le neomamme che stanno ancora cercando di imparare ad allattare.

BABY FRIENDLY INITIATIVE

Ma ottenere la mastite non significa che devi gettare la spugna sull’allattamento al seno del tutto. Molte donne sono in grado di continuare ad allattare e vivere un percorso di allattamento positivo e sano anche dopo aver contratto la mastite. Se il tuo obiettivo è continuare ad allattare, leggi questi suggerimenti per contrarre la mastite in anticipo e trattarla in modo da sentirti meglio in fretta!

Cos’è la mastite?

Questa patologia si verifica in genere quando un dotto ostruito non si libera. Si verifica quasi esclusivamente nelle donne che allattano e provoca gonfiore e infiammazione del seno. La mastite viene spesso con un’infezione, ma non sempre significa che hai un’infezione.

È più comune avere la mastite entro i primi due o tre mesi dall’allattamento. Dopo quel lasso di tempo, la maggior parte dei neonati ha stabilito schemi alimentari regolari, il che aiuta a ridurre le possibilità di contrarre la mastite.

Quali sono i primi segni?

Se hai dolore al seno e/o ti senti come se stessi prendendo l’influenza, potresti avere un’infezione. Ecco altri segni da cercare:

Sintomi simil-influenzali, tra cui febbre, brividi e affaticamento
seno tenero o gonfio
intenso dolore al seno durante l’allattamento o continuamente
Seni caldi al tatto
Fantasie rosse sul seno
Generalmente non si sente bene
Posso allattare con la mastite?
Puoi ancora allattare al seno, anche con la mastite. In effetti, l’allattamento al seno potrebbe aiutare ad alleviare parte del dolore. Le donne con mastite possono sentirsi come se avessero solo bisogno di estrarre il latte, e l’estrazione del latte e l’allattamento al seno potrebbero portare sollievo.

Il latte materno ha anche proprietà antibatteriche che possono aiutare a proteggere il bambino dalle infezioni . Non devi preoccuparti di diffondere l’infezione al tuo bambino attraverso l’allattamento al seno.

Come posso curarla a casa?

Se pensi di avere la mastite, dovresti cercare immediatamente assistenza medica. Potrebbe essere necessario un antibiotico se si è trasformato in un’infezione.

Puoi gestire il dolore nel frattempo con questi suggerimenti:

Antidolorifico: Gli antidolorifici come il paracetamolo e l’ibuprofene possono aiutare a ridurre il dolore e abbassare la febbre.
Allattamento: puoi allattare nel frattempo. Per quanto doloroso possa essere, l’allattamento al seno può aiutarti a guarire più velocemente.
Impacco caldo/doccia calda: usa un impacco caldo sul seno. Puoi anche fare una doccia calda prima di allattare per incoraggiare la delusione e aiutare ad alleviare l’ingorgo.

Ridurre la pressione: indossare reggiseni e magliette larghi senza ferretto. Mantieni la pressione sulla zona del torace in generale.
Riposo: cerca di riposare il più possibile. Ogni volta che il tuo corpo non si sente bene o hai un’infezione, il tuo corpo ha bisogno di riposo extra e TLC.
Prendi la lecitina: l’assunzione della dose raccomandata di lecitina può aiutare a risolvere e prevenire i dotti.

Cosa può succedere se la mastite non viene curata?
Non trattare adeguatamente la mastite può peggiorarla e può essere estremamente doloroso. Non vuoi lasciare la mastite non trattata. Qualsiasi infezione non trattata potrebbe portare a complicazioni peggiori.

Leggi anche Come disegnare un topolino: istruzioni per le mamme e i benefici

Cosa aumenta il rischio di contrarre la mastite?

Ci sono alcuni fattori che possono aumentare il rischio di contrarre, tra cui:

Non svuotare regolarmente il latte materno durante l’allattamento o l’estrazione. Assicurati di nutrire il tuo bambino su richiesta per le prime settimane fino a quando non saranno stati stabiliti schemi di alimentazione regolari.
Capezzoli screpolati o irritati. Trova e usa una buona crema per capezzoli insieme ad altri utili prodotti per l’ allattamento al seno per prevenire i capezzoli screpolati e facilitare l’allattamento al seno.
Passati attacchi di mastite. Sfortunatamente, se hai avuto la mastite in passato, aumenta le tue possibilità di averla di nuovo.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...