cucina
mamme Società

La tua guida completa alla pianificazione della cucina

Il primo passo nella pianificazione della disposizione della cucina è determinarne le esigenze funzionali. Ciò include la considerazione del flusso di traffico e dell’ergonomia dello spazio cucina. Un piano di lavoro ed elettrodomestici come forno e frigorifero dovrebbero essere a portata di mano. Evitare di posizionare l’area di lavoro direttamente sul percorso della porta o sul flusso del traffico. Idealmente, il forno dovrebbe essere all’altezza degli occhi per ridurre la flessione durante la cottura. Gli ingredienti sfusi, comprese le spezie, dovrebbero essere tenuti a portata di mano e la conservazione per questi dovrebbe essere prontamente disponibile.

Progettare un layout funzionale

La chiave per creare una cucina che funzioni per tutti è creare due punti di accesso. Questo è facile da fare con un’isola della cucina, che fornisce uno spazio di raccolta centrale e un traffico a flusso libero in tutta la cucina. Il magazzino di merci secche e il frigorifero dovrebbero essere i più vicini al punto di ingresso. La zona cottura dovrebbe essere verso la sala da pranzo, con il lavello posizionato in mezzo. Per evitare costrizioni in quest’area, mantieni l’isola della cucina il più grande possibile e considera la posizione di tutti gli elettrodomestici.

La disposizione di una cucina è un elemento fondamentale per definire lo stile di una casa. Le diverse esigenze e preferenze di spazio delle persone determinano il layout che scelgono. Alcune persone preferiscono un’isola centrale, mentre altri possono optare per una cucina in cambusa.

 Considerare il flusso di traffico

Mentre pianifichi il design della tua cucina, considera come si muoveranno le persone nello spazio. Una buona planimetria consente un facile flusso del traffico e dovrebbe includere spazio sufficiente per consentire a due persone di lavorare comodamente. Se hai bisogno di girare per la cucina per spostarti da una parte all’altra della stanza, lascia almeno 1 metro tra lo spazio di lavoro della cucina e la passerella. Inoltre, considera quante persone utilizzeranno lo spazio in qualsiasi momento. Una cucina facile da navigare rende più piacevole trascorrere del tempo.

L’elemento più importante di una planimetria è lo schema del traffico. I modelli di traffico determinano il modo in cui il traffico scorre da una stanza all’altra. Considera il percorso che faresti quando entri nella stanza. Se la tua cucina è collegata a una camera da letto, pianifica di fare una passeggiata da lì. Il miglior flusso di traffico evita di incrociarsi in diagonale. Se hai intenzione di includere un’area salotto, assicurati che non sia d’intralcio alle altre stanze.

Considerare l’ergonomia

Quando si progetta una nuova cucina e si sa in anteprima che vorrai intrattenere più persone, sia che siano essi membri familiari o semplicemente amici, colleghi di lavoro e chissà che altro, è sempre un bene considerare anche le esigenze altrui e non solo pianificare per come piace a noi. Ciò potrebbe tornare molto utile un domani quando avrai degli ospiti. Potresti avere ospiti mancini o potresti volere una cucina con altezze di lavoro inferiori per facilitare una persona che usa una sedia a rotelle e che potrebbe aver bisogno di sistemazioni speciali. Il design ergonomico può migliorare l’efficienza delle operazioni in una casa come anche al ristorante.

Innanzitutto, determinare l’altezza delle superfici di lavoro. I controsoffitti dovrebbero essere alti circa tre piedi. Controsoffitti e armadietti dovrebbero essere ad altezze diverse. Potresti anche aver bisogno di sgabelli per le serate cocktail. In tal caso, scegli i ripiani a controaltezza e assicurati che ci sia un’ampia larghezza attorno a loro. Se la tua cucina è utilizzata principalmente per cucinare, considera l’aggiunta di un’isola con posti a sedere su entrambi i lati. I dettagli sono ciò che rende una cucina unica e memorabile.

Scelta di una tavolozza di colori

La scelta di una tavolozza di colori è importante perché determina l’aspetto generale della stanza. La scelta di una tavolozza di colori neutri e tenui è sicura e funziona bene con molti stili diversi di cucina. Sono possibili anche colori forti, ma vanno scelti con cautela. È comunque consigliabile utilizzare campioni delle tonalità prima di scegliere il colore finale. Prova a dipingere parte di un muro con il colore che hai selezionato per assicurarti che funzioni.

Le combinazioni di colori per le cucine sono disponibili in una varietà di sfumature, che si basano sulla ruota dei colori. I colori scuri dovrebbero essere evitati nelle cucine più piccole, poiché tendono a farle sembrare ancora più piccole. Le tonalità più chiare del verde possono funzionare bene con stanze più grandi. Se la tua cucina ha una buona luce naturale, usa le tonalità verdi. I verdi scuri possono rendere deprimente le cucine piccole, quindi scegli i colori più chiari.

Considerare le legislature statali e locali

Prima di iniziare a progettare una nuova cucina, è necessario essere a conoscenza dei codici di legislazione statali e locali, che variano da comunità a comunità. Dovresti iniziare contattando il tuo architetto per i dettagli. Ogni pezzo di attrezzatura da cucina ha requisiti diversi per posizione e installazione. In caso di perplessità, bisogna leggere i manuali di tutte le apparecchiature per assicurarsi che soddisfino tutte le normative di sicurezza. È importante considerare anche il tuo budget, in modo da poter realizzare il miglior design per la tua casa ma senza esagerare con le spese.

Leggi anche Le nuove tecniche per rimuovere rapidamente il grasso da cucina

Se stai applicando un estensione di un piano di cucina già esistente, dovresti consultare tutti i permessi e le licenze pertinenti per assicurarti che la tua nuova cucina soddisfi questi requisiti. È anche una buona idea disegnare una pianta della tua nuova cucina, comprese tutte le postazioni di lavoro e sottoporre al giudizio del tuo architetto che provvedera’ a preparare un disegno professionale e che verra’ poi utilizzato per ottenere i permessi di costruzione, qualora ne dovessero servire. Ricorda sempre di contattare anche la tua assicurazione per la casa che normalmente dovrebbe rifare la perizia e confermare il tuo nuovo contratto di assicurazione.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...