mamme

Nascita precoce: rischio di futuri ricoveri

La nascita precoce mette i bambini a rischio di futuri ricoveri. Una nuova ricerca pubblicata sul British Medical Journal (BMJ) mostra che i bambini nati prima della data di scadenza tendono ad aver bisogno di più cure in ospedale, anche i bambini nati a breve termine, o 38 e 39 settimane, secondo The BMJ Today. La nascita precoce mette i bambini a rischio di futuri ricoveri.

La nascita pretermine può avere effetti a lungo termine sulla salute del bambino. Questi rischi diminuiscono con l’età del bambino. Ma i ricercatori che hanno analizzato le cartelle cliniche di oltre 1 milione di bambini nel sistema sanitario. Hanno osservato che quanto prima è l’età gestazionale alla nascita, tanto più è probabile che il bambino venga ricoverato in ospedale in seguito. L’età gestazionale alla nascita è analizzata in settimane, da meno di 28, fino a 42 settimane.

Nascita precoce: i nati prematuri avevano più probabilità di essere ricoverati in ospedale per malattie

Questo rischio aggiuntivo è rimasto fino all’età di 10 anni. Anche per i bambini nati a 38 e 39 settimane di gestazione, che rappresentano molti bambini potenzialmente vulnerabili, affermano i ricercatori. Le infezioni sono state la principale causa di ricoveri ospedalieri in eccesso a tutte le età, ma in particolare durante l’infanzia. Anche i problemi respiratori e digestivi hanno rappresentato un gran numero di ricoveri ospedalieri nei primi due anni di un bambino.

LeoPatrizi/Getty Images

I nati prematuri avevano più probabilità dei neonati a termine di essere ricoverati in ospedale per malattie. Avevano patologie come endocrine, nutrizionali e metaboliche, disturbi mentali e malattie del sistema nervoso, difetti alla nascita e “sintomi, segni e condizioni mal definite”.

Leggi anche Portare il bambino a casa: le prime ore e i primi giorni

Sebbene lo studio non sia progettato per mostrare il meccanismo alla base dell’aumento del rischio di ospedalizzazione e individui prematuri, la maggiore probabilità di incidenti, uso di droghe e problemi di salute mentale osservati con SGA suggerisce che “la personalità potrebbe essere la chiave”

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...