mamme

Ritardare il primo bagnetto del neonato

La nascita è in una cultura che valorizza la pulizia e l’igiene personale. E se ti dessimo 3 ottimi motivi per ritardare il primo bagnetto del tuo neonato, e invece ti suggerissimo di tirare il bambino fresco direttamente sul tuo petto per scaldarlo e allattarlo, lo faresti?

Ritardare il primo bagnetto: usare una crema protettiva naturale

Continuare a usare per il bambino una crema protettiva naturale che si inizia a usare dai primi giorni della nascita. A volte viene chiamata “crema fredda della natura”. Ha protetto la pelle del tuo bambino dalla rottura mentre viveva in liquidi per tutti questi mesi. È ancora protettivo per la pelle, aiutando il bambino a stare al caldo dopo la nascita.

Il bambino ha bisogno del calore della mamma per stabilizzarsi

Il bambino ha bisogno del calore del tuo corpo, o del corpo dell’altro genitore, per aiutarlo a stare al caldo. Hanno vissuto in uno stato costante di 98 gradi, e sono appena emersi in una stanza a 75 gradi o meno. Non è il momento di mettere l’acqua sulla pelle del bambino mentre è circondato da aria fredda: sarebbe come un tuffo polare!

Una volta che un bambino è pelle a pelle con te, assorbe il tuo calore. Stendi una coperta sulla schiena del bambino per trattenere il calore. Il bambino rischia un basso livello di zucchero nel sangue – ipoglicemia – se non riesce a mantenere costante la temperatura corporea. L’ipoglicemia si verifica molto meno quando il primo bagno del neonato arriva molto tempo dopo la nascita, il legame e l’allattamento al seno.

I bambini usano lo zucchero per produrre energia; possono esaurire la glicemia se devono bruciare di più per stare al caldo. Basso livello di zucchero nel sangue significa che il bambino non ha abbastanza energia per iniziare il lavoro della vita extrauterina, inclusi l’allattamento, l’eliminazione e la crescita!

C’è un malinteso che quando i bambini nascono sono normalmente assonnati. La realtà è che la nascita è
scioccante per il bambino
, che ha lasciato una casa acquosa calda e buia, per essere compresso attraverso il canale del parto e spinto in una stanza luminosa e fredda. La maggior parte dei bambini esce fredda e affamata!

Un bambino stressato può diventare letargico e addormentarsi se non inizia a nutrirsi. Questo potrebbe rendere un bambino assonnato che si sveglia affamato e piange perché non ha iniziato immediatamente a nutrirsi dopo il parto.

Inizio dell’allattamento al seno e genitorialità

Ritardare il primo bagnetto del neonato dà il tempo di iniziare ad allattare subito dopo la nascita. La ricerca mostra che l’allattamento al seno inizia nel migliore dei modi quando il bambino può immediatamente legarsi, coccolarsi e iniziare ad allattare dopo il parto, il che significa ritardare il primo bagnetto del bambino.

Leggi anche Pepite di tonno, ricetta per bambini: i benefici

Anche se stai pianificando di dare il biberon alla tua formula per bambini, ci sono molti vantaggi per il bambino nel ritardare il primo bagno del tuo neonato, tra cui stabilizzare il loro corpo e legare pelle a pelle durante la prima ora dopo la nascita.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...