Segni che il bambino è malato
mamme

Segni che il bambino è malato: agisci su questi segnali di pericolo del bambino

Segni che il bambino è malato: agisci su questi segnali di pericolo del bambino. È un momento emozionante, portare il bambino a casa dall’ospedale, ma può anche essere stressante per molte ragioni. Uno, è preoccuparsi che il tuo bambino possa ammalarsi e non essere sicuro di cosa cercare. Può essere difficile da sapere, poiché a volte è difficile individuare ciò che non è normale. Quindi, è importante conoscere i segni che il bambino è malato.

Agisci in base a questi segnali di pericolo che il bambino è malato.

Quando ottenere assistenza in ufficio

Chiama l’operatore sanitario del tuo bambino durante il normale orario d’ufficio se il tuo bambino ha o è:

Mangiare meno del solito o mostra altri cambiamenti nell’appetito
Piange regolarmente, irritabile o incapace di essere confortato
Avere diarrea frequente, particolarmente morbida o acquosa per 6 o più cambi di pannolino
Non avendo pannolini per feci per diversi giorni
Vomito frequente o più di 2 o 3 volte al giorno
Soffrire con un raffreddore che non migliora o peggiora dopo pochi giorni
Sperimentazione di eruzione cutanea
Fare meno di 6 pannolini bagnati in 24 ore
Fluido che fuoriesce dalle orecchie
Dolorabilità/arrossamento, sanguinamento o pus proveniente dalla zona del pene o del cordone ombelicale
Più pallido del solito
Meno attivo del solito

Segni che il bambino è malato: potrebbe essere Rotovirus?

Questa malattia comune provoca grave diarrea acquosa, vomito, febbre e/o dolore addominale. Se al tuo bambino viene diagnosticato un rotovirus, segui le istruzioni del fornitore su cosa dovrebbe mangiare e bere tuo figlio. Chiama subito l’operatore sanitario del tuo bambino se il bambino ha:

Diarrea acquosa
Nausea e vomito
Sviluppa qualsiasi febbre superiore a 100,4° F nei primi 3 mesi di vita, 101° F o superiore tra 3 e 6 mesi, o 103° F dopo i 6 mesi di età

Cosa succede se sospetti un’infezione all’orecchio?

Se vedete il vostro bambino tirarsi le orecchie, difficoltà a sdraiarsi su un lato o a rimanere addormentato, difficoltà a mangiare o se è insolitamente pignolo, ha la febbre o cade, è goffo o ha problemi di equilibrio, chiamate il medico del vostro bambino per fai controllare il bambino per un’infezione all’orecchio. Altri segni di infezione includono il bambino che lotta per sentire i suoni deboli o il liquido che fuoriesce dalle orecchie.

Non somministrare mai l’aspirina a un neonato, bambino o adolescente con la febbre senza aver consultato un medico. L’aspirina può causare un disturbo raro ma pericoloso per la vita chiamato sindrome di Reye nei bambini con malattie virali tra cui raffreddore, influenza e varicella.

Segni che il bambino è malato: quando l’ittero ha bisogno di cure urgenti

Chiama subito l’operatore sanitario del tuo bambino se il tuo bambino:

Sembra molto giallo, arancione o giallo-verdastro
È difficile svegliarsi o non dormire affatto
Ha difficoltà ad allattare al seno o a succhiare dal biberon
È molto esigente
Ha troppo pochi pannolini bagnati o sporchi

Segni che il bambino è malato: Tordo

Chiama il medico di tuo figlio se pensi che il tuo bambino abbia la candida. Il tuo bambino potrebbe aver bisogno di farmaci antimicotici. Il mughetto appare come macchie bianche sulla bocca o sulla lingua del bambino. Sembra latte ma non si asciuga. Il tuo bambino sarà probabilmente pignolo, potrebbe rifiutarsi di mangiare, avere difficoltà a deglutire o arrossire in bocca e crepe agli angoli delle labbra.

L’infezione da dermatite da pannolino può verificarsi anche quando il bambino ha il mughetto. Vedrai un’eruzione da pannolino rosso brillante con bordi rialzati o protuberanze che sembrano brufoli nell’area del pannolino del bambino. La loro pelle può essere cruda e tenera al tatto; questo tipo di infezione non migliorerà con la normale crema per pannolini. Questo tipo di dermatite da pannolino è solitamente causato da un fungo simile al lievito chiamato Candida Albicans e dovrebbe essere trattato con una crema antimicotica e un farmaco antimicotico orale.

La disidratazione ha bisogno di cure immediate

Chiamare immediatamente l’operatore sanitario del bambino o portare il bambino al pronto soccorso se ha segni di disidratazione, tra cui:

Niente pannolini bagnati per diverse ore
Bocca asciutta
Mancanza di lacrime quando si piange
Aumento della sete
Punto debole incavato sulla sommità della testa o occhi infossati
Irritabilità o letargia

Leggi anche 7 consigli sui regali da fare a un neonato

Creare un piano di assistenza di emergenza

Prima di vedere i segni che la tua baia è malata, fai un piano di assistenza scritto in caso di emergenza con il tuo bambino. Conserva copie del piano a casa e nella borsa del bambino.

Regala una copia a chi si prende cura del tuo bambino.

Il piano dovrebbe includere:

Nome del bambino
Data di nascita del bambino
Qualsiasi condizione medica che colpisce il bambino
I farmaci che il bambino sta attualmente assumendo, compresi i farmaci di emergenza
Allergie che il tuo bambino potrebbe avere (farmaci, alimenti, ecc.)
Alimenti preferiti o soggetti a restrizioni del bambino
Il tuo nome e le informazioni di contatto
Nome dell’operatore sanitario di base e degli specialisti di tuo figlio, insieme ai loro numeri di telefono
Informazioni sull’assicurazione sanitaria (nome dell’azienda, polizza e numeri di gruppo)
Ospedale preferito per il trattamento
Numero di telefono del centro antiveleni locale
Ulteriori informazioni che aiuterebbero un operatore sanitario di emergenza a fornire le cure necessarie per il tuo bambino
Comprendere questi segni che il bambino è malato e avere un piano in atto assicurerà che il bambino riceva cure tempestive quando necessario.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...