virus zika
mamme

Virus Zika: cosa devono sapere le donne incinte

Virus Zika: cosa devono sapere le donne incinte. Potresti essere particolarmente preoccupato per un legame tra avere il virus e dare alla luce un bambino con una testa piccola e, successivamente, un cervello più piccolo. Questo è un difetto alla nascita e un problema neurologico chiamato microcefalia. Gli esperti hanno osservato un aumento dei bambini nati con microcefalia e altri problemi nei paesi in cui si è verificato un gran numero di infezioni da Zika, come il Brasile.

Sebbene vi sia un aumento del numero di bambini in Brasile nati con microcefalia da mamme che hanno avuto o potrebbero aver avuto Zika in gravidanza, sono necessarie ulteriori ricerche per sapere veramente se il virus ha causato la microcefalia nei loro bambini.

Finora, la maggior parte delle persone con diagnosi di Zika negli Stati Uniti ha recentemente viaggiato in uno dei paesi dei Caraibi o dell’America Latina dove è noto un focolaio del virus. Se tu o qualcuno che conosci non siete stati in questi paesi, il rischio che Zika influisca sulla gravidanza è molto basso. Essere informati su qualsiasi malattia e sapere come proteggersi è sempre importante, quindi ecco alcune domande e risposte comuni degli esperti.

Questo virus può influenzare me o il mio bambino?

Zika si diffonde attraverso le punture di zanzara. In virus è trasmesso in particolare dalla zanzara Aedes , che punge per lo più durante il giorno. Queste stesse zanzare si trovano negli Stati Uniti meridionali, ma finora non è stato confermato alcun caso di infezione da una zanzara Aedes negli Stati Uniti. Il controllo delle zanzare è molto più aggressivo negli Stati Uniti rispetto a molti paesi in cui il virus è attivo. Altre malattie trasmesse dalle zanzare che potresti riconoscere includono Dengue, West Nile Virus o Malaria.

Se hai viaggiato di recente in un paese colpito, evita di provare a concepire per almeno una settimana o più poiché il virus di solito rimane nel sangue solo per pochi giorni fino a una settimana. Dì al tuo medico che hai viaggiato in un paese in cui Zika è attivo.

Posso prevenire Zika?

Proteggersi dalle punture di zanzara è il modo migliore per prevenire la diffusione di malattie attraverso le zanzare, inclusa Zika. A seconda di come reagisci alle zanzare, potresti non renderti nemmeno conto di essere morso. Solo 1 persona su 5 che viene infettata sviluppa sintomi, e anche in questo caso la malattia è generalmente lieve. Gli esperti ritengono che l’infezione da Zika possa verificarsi fino a una settimana prima della comparsa dei sintomi; tuttavia, avvertono che poiché i sintomi possono essere così lievi, una persona potrebbe avere Zika e non notare i suoi sintomi.

Evita le punture di zanzara usando uno spray per insetti con DEET, coprendo la pelle esposta con indumenti, usando indumenti trattati con permetrina e rimanendo in aree schermate. I repellenti per insetti, compresi quelli con DEET, possono essere tranquillamente usati in gravidanza o se stai cercando di rimanere incinta se segui le istruzioni sull’etichetta.

Quali sono i sintomi di Zika?

L’infezione da Zika di solito si manifesta con occhi rossi, noti come congiuntivite, dolore alle articolazioni, febbre ed eruzioni cutanee. I sintomi di solito iniziano 2-7 giorni dopo che sei morso. I sintomi possono essere così lievi che potresti non renderti conto di essere stato infettato.

Zika può essere curata?

Attualmente non esiste un vaccino per prevenire Zika e nessun trattamento una volta che lo hai. Evitare le punture di zanzara è la tua migliore protezione. Se vieni infettato, si consiglia molto riposo, liquidi e farmaci antidolorifici come il paracetamolo per la febbre o il dolore. Evita l’aspirina e i FANS come l’ibuprofene poiché potrebbero potenzialmente portare a complicazioni di coagulazione se, in effetti, hai la dengue e non lo Zika. Entrambi i virus sono trasportati dalle zanzare Aedes . Fai sapere al tuo medico se pensi di avere Zika.

In che modo Zika influisce sul sesso tra me e il mio partner?

Se il tuo partner ha recentemente viaggiato in un’area con un’epidemia di Zika. Si consiglia al tuo partner maschile di usare il preservativo durante qualsiasi attività sessuale in cui ti impegni con lui. Puoi contrarre il virus Zika attraverso l’attività sessuale, e questo è particolarmente un problema se sei incinta o stai cercando di concepire. Finora è emerso un caso in cui Zika è trasmessa a un partner attraverso lo sperma. Finora, non ci sono casi di una donna a cui sia stata diagnosticata la Zika. o che si sia recata in una zona in cui Zika è attiva e che abbia trasmesso il virus al suo partner.

Se sei incinta, è particolarmente importante che tu ti astenga dal sesso per il resto della gravidanza o che il tuo partner usi correttamente il preservativo ogni volta che fai sesso (ad esempio, rapporto vaginale, rapporto anale o sesso orale) durante la gravidanza. Informa il tuo medico se il tuo partner ha viaggiato in aree in cui Zika è attivo, e in particolare se al tuo partner è diagnosticato Zika. Discuti quali opzioni di test sono disponibili con il tuo medico se temi di essere esposto a Zika durante la gravidanza.

Sono incinta, come mi proteggo da Zika?

Consigli Zika per le donne in gravidanza. Se sei incinta ora in qualsiasi trimestre, o stai cercando di rimanere incinta, evita di viaggiare dove il virus è attivo, in particolare i Caraibi, l’America centrale e meridionale, Porto Rico e anche il Messico. Molte compagnie aeree offrono cancellazioni per le donne che hanno prenotato viaggi in aree con focolai di Zika. Aumentano gli elenchi delle regioni colpite da Zika.

Se devi recarti in una di queste aree, è essenziale parlare con il tuo medico prima di andare. CDC raccomanda inoltre che se stai cercando di rimanere incinta e stai pianificando di viaggiare in queste aree, considera di posticipare il tuo viaggio.

Se sei incinta e vivi in ​​un’area in cui Zika è attivo, hai un rischio continuo per Zika durante la gravidanza, consulta il tuo medico per i test e gli ultimi consigli su come prevenire e gestire i tuoi rischi per Zika. Se hai sintomi di Zika, consulta immediatamente il tuo medico per i test e la cura; questo è meglio realizzato entro la prima settimana dei sintomi.

Leggi anche Alimenti per bambini fai da te: economici, facili e nutrienti

Se ti sei recato di recente in una di queste aree, soprattutto se nelle ultime due settimane, consulta il tuo medico. Questo è particolarmente importante se noti di avere una puntura di zanzara o hai segni e sintomi. Il tuo medico potrebbe voler eseguire esami del sangue e altri esami per cercare il virus o un’ecografia per controllare la gravidanza; il tempo ottimale per il test è di 2-12 settimane dalla potenziale esposizione a Zika. Non è noto se l’infezione da Zika possa influenzare le gravidanze future; in genere rimane nel sangue di una persona infetta fino a una settimana.

Zika può influenzare il mio bambino alla nascita?

Se hai Zika, il tuo bambino può contrarre il virus durante la gravidanza e il parto. Anche se gli esperti non sanno quanto spesso ciò possa accadere. È sicuro allattare il bambino se hai avuto un’infezione da Zika; poco o nulla del virus può trasmettersi attraverso il latte e i benefici dell’allattamento al seno e del latte materno superano di gran lunga i rischi. Ad oggi, non ci sono segnalazioni di bambini che hanno contratto il virus Zika attraverso l’allattamento. Hanno consigliato e hanno aggiunto che a causa dei benefici dell’allattamento al seno, le madri sono incoraggiate ad allattare anche nelle aree in cui si trova il virus Zika.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...